Updated: 25th April 2018

‘Fino all’Ultimo Bambino’:

Save the Children ti porta con Microsoft Hololens tra I bambini malnutriti del mondo

12 Commenti

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti – info

s-y

sarò drastico
voglio sperare che le aziende in oggetto devolvano anche una parte dei ricavi dei prodotti che hanno gentilmente offerto

omerook

Non so perche leggere nella stessa pagina di bambini mal nutriti e giocattoli per bambini viziati mi fa vomitare. Ms se sei sensibile ne hai I mezzi, all of fai qualcosa, ma queste cose per sponsorizzare le tue deplorevole!

Lo ZiO NightFall

Stanno cercando di rifarsi una verginità riuscirci.

Phoenix Fire

Originariamente inviato da: omerook

Non so perche leggere nella stessa pagina di bambini mal nutriti e giocattoli per bambini viziati mi fa vomitare. Ms se sei sensibile ne hai I mezzi, all of fai qualcosa, ma queste cose per sponsorizzare le tue deplorevole!

Ricordo che la invoice, tramite la Bill e Melinda gates, dichiara (e qui appunto bisogna fidarsi delle dichiarazioni, ma visto che guadagna anche troppo, direi che è credibile) spende(va non so se è ancora cos&igrave più del 90% dei suoi guadagni at beneficenza. Possiamo contestare il include lo fa, ma almeno lo fa

AleLinuxBSD

La malnutrizione non ha niente a che fare.
La denutrizione invece ha a che fare con apporto alimentare that is insufficiente.
E’ possibile essere pure denutriti e malnutriti contemporaneamente.

Per es. Le persone soffrono di malnutrizione ed in certi casi di patalogie dell’organismo.
Le persone anoressiche soffrono principalmente di denutrizione.
Le persone che fanno diete, in modo alternato, soffrono di denutrizione, quando è insufficiente, e malnutrizione se non è bilanciata, nonché dopo che interrompono la dieta.

Queste iniziative, così come tutte le altre di stampo socialista, le trovo ipocrite, inutili e dannose.
La sovrappopolazione è causa di questi problemi, finiamolo con il buonismo, nonché che altri siano obbligati a pagarne il conto.

MaxFabio93

Originariamente inviato da: s-y

sarò drastico
voglio sperare che le aziende in oggetto devolvano anche una parte dei ricavi dei prodotti che hanno gentilmente offerto

Bill Gates e sua moglie contribuiscono già abbondantemente con la loro fondazione

Originariamente inviato da: AleLinuxBSD

La sovrappopolazione è causa di questi problemi, finiamolo con il buonismo, nonché che altri siano obbligati a pagarne il conto.

Mi sembra una riflessione un pò troppo semplice e superficiale, non è sicuramente l’unico, ce ne sono tanti altri include il clima della zona in cui si abita, trasporti inefficaci, distribuzione assente, commercio assente o troppo primitivo, varietà nell’alimentazione, cibo di scarsa qualità, governi corrotti o incapaci e via di questo passo. La sovvrapopolazione è l’ultimo nella lista di questi problemi, e in un continente include ma non solo, questi fattori si uniscono tutti.

s-y

Originariamente inviato da: MaxFabio93

Bill Gates e sua moglie contribuiscono già abbondantemente con la loro fondazione

Dubito che gates e fondazione (meritoria) abbiano qualcosa a che fare con l’iniziativa (ma potrei anche sbagliare)
diciamo che sospendo il giudizio, per il momento
il tutto ovviamente nel mio piccolo

con un’aggiunta di merito, avendo avuto qualche esperienza at passato. A capire cosa significa vivere in posti più sentire l’odore is served by di tutto, e non scherzo.

Cmq l’unico aspetto positivo, perchè si fa advertising anche li, è che si tiene un riflettore acceso, e cmq non è niente

ricordando che il video in vr non è il punto più importante (pur standoci il ‘concentrate’ dato il target del sito) e tutto sommato avrei preferito che non fosse fatto nessun nome dei fornitori del servizio. ma avrebbero accettato i fornitori? sarebbe interessante saperlo

Giorgio G

Save the kids!?
mah! Include tutte le altre ong, tutte al soldo del potere.

WhiteBase

Originariamente inviato da: MaxFabio93

Bill Gates e sua moglie contribuiscono già abbondantemente con la loro fondazione

Giusto “because spicci”, come si può vedere: si è quasi fatto perdonare per Windows ME (scherzi a parte, onore a Bill e consorte: fanno più di quanto non dovrebbero le istituzioni di molti stati)

Current number of base employees: 1,453
Foundation Trust Endowment: $40.3 billion
Total grant payments since inception (through Q4 2016): $41.3 billion
Total 2016 Direct Grantee Support: $4.6 billion
Total 2015 Direct Grantee Support: $4.2 billion

plunderstorm

Che invoice e consorte siano molto impegnati nella beneficenza è un dato di fatto.

Quello che mi stupisce è che saranno ormai quasi 100 anni che esiste save the cildren e sicuramente ha aiutato tantissimi bambini (meno male che ci sono), ma se nel mondo (quelli che hanno il potere) avessero voluto veramente “salvare” I paesi poveri, aiutarli nello sviluppo ecc ecc, io credo che sarebbero già a buon punto da un bel po…

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso .
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel , nel rispetto del “quieto vivere”.

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.

‘Fino all of’Ultimo Bambino’: Save the Children ti porta con Microsoft Hololens tra I bambini malnutriti del mondo

155 milioni sono I bambini con meno di 5 anni che condizione che li espone a di morte, nel mondo soffrono di malnutrizionemalattie e mail a ritardi nello sviluppo cognitivo e fisico. Per avvicinarci a questi bambini e non lasciare che siano solo un freddo numero, Save the Children, con il supporto di Microsoft, ha portato a Milano alla Microsoft House uno spaccato di quello che questi bambini vivono quotidianamente.

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 14:01 nel canale Scienza e tecnologia

155 milioni. Detta così sono solo un numero e la nostra mente quando si va oltre quello che si può contare sulle dita di una mano tende advertising astrarre il concetto di quantità, per cui 155, 155 mila o 155 milioni non hanno un impatto molto diverso sul nostro pensiero quando queste cifre vengono pronunciate. 155 milioni sono I bambini con meno di 5 anni che nel mondo soffrono di malnutrizione, condizione che li espone a pericolo di morte, alle malattie e mail a ritardi nello sviluppo cognitivo e fisico.

Per avvicinarci a questi bambini e non lasciare che siano solo un freddo numero, Save the Children, con il supporto di Microsoft, ha portato a Milano alla Microsoft House uno spaccato di quello che questi bambini vivono quotidianamente. Punto chiave dell’installazione il visore di realtà mista Microsoft Hololens, che permette a tre scenari di vita quotidiana dei più piccoli di prendere vita davanti agli occhi e negli orecchi di chi fa il percorso.

Uno sporco vicolo di Mumbay, dove la malnutrizione è cronica e la mancanza dei micronutrienti necessari al corretto sviluppo dei bambini è il problema quotidiano, una stanza at uno scenario di guerra, dove le bombe oltre a fare vittime dirette distruggono derrate alimentari e non permettono I rifornimenti, esponendo alla popularity, e infine una zona del corno d’Africa, una volta abundant e ora sterile emails polverosa a causa dei cambiamenti climatici, dove invece dei pascoli del bestiame (che forniva cibo e risorse economiche) ora ci sono solo carcasse degli animali morti popularity: questi I tre scenari che con Hololens vengono animati.

L’esperienza è più efficace di quella che abbiamo avuto recentemente con l’evento organizzato dal WWF. In questo caso il blend tra realtà ricostruita fisicamente e quella aumentata in virtuale è risultato molto efficace. Trovarsi in un vicolo buio di Mumbay calpestanndo un terreno morbido di immondizia (ricostruito) e vedere uno grosso topo (virtuale) correrci tra le gambe fa un effetto abbastanza realistico. Ottima la resa dell’del visore di casa Microsoft, l’immersività dell’esperienza di trovarsi a pochi metri di un bombardamento con le urla di terrore e il pianto dei bambini è qualcosa che non lascia indifferenti.

La parte finale del percorso age invece basata sui visori VR di un partner Microsoft – Acer – per un video a 360° che per alcuni minuti porta I visitatori tra le difficili condizioni di vita dei bimbi somali, dove la malnutrizione apre la strada alle malattie e porta molti di essi a non vedere l’età della scuola.

La mostra allestita presso la Microsoft House (Viale Pasubio 21, Milano), fa parte della campagna ‘Fino all of’Ultimo Bambino‘ di Save the Children erectile è aperta al pubblico fino al 17 ottobre 2017. Ingresso gratuito, previa registrazione e prenotazione on line a questo link.

Source

http://pro.hwupgrade.it/news/scienza-tecnologia/fino-all-ultimo-bambino-save-the-children-ti-porta-con-microsoft-hololens-tra-i-bambini-malnutriti-del-mondo_71736.html

COMMENTS